Guance di maiale iberico tailandese

  • Ingredienti

    700 g di guanciale di maiale iberico

    2 carote, affettate

    1 bastoncino di porro, affettato

    una manciata di funghi shiitake

    300 ml di brodo vegetale

    150 g di salsa hoisin

    50 ml di vino di riso

    2 cucchiai di salsa di soia

    1 cucchiaino di aceto di riso

    Zenzero di 3 cm, affettato finemente

    Anice 3 stelle

    sale e pepe

    Olio per friggere

  • Preparazione

    Mondate il guanciale, eliminate il grasso in eccesso e aggiustate di sale. Quindi friggere nell'olio riscaldato nel coperchio del braciere o direttamente nel braciere e togliere nuovamente

    Soffriggere le carote, i porri e lo zenzero nell'olio rimasto e sfumare con il vino di riso. Aggiungere l'aceto di riso, la salsa di soia e la salsa hoisin e mescolare.

    Aggiungete nuovamente anche i guanciali, aggiungete l'anice stellato intero e riempite con il brodo vegetale fino a coprire quasi completamente le guance.

    Chiudete il coperchio e lasciate stufare.

    Aggiungere i funghi shiitake nella pentola sul fuoco circa mezz'ora prima di servire.

    A seconda della loro dimensione, le guance di maiale necessitano di 2-3 ore affinché diventino morbide e burrose. Forse girare una volta a metà tempo.

    Ora le guance di maiale possono essere tritate e mescolate con lo shiitake della salsa e, se lo si desidera, con cipolline e peperoni a punta. Naturalmente è anche possibile filtrare la salsa dal fuoco e servirla sulle guance.



    Configurazione: Classic Pro 2.0:

    Riempi completamente il cestello del carbone e accendi un nido di brace con il Monolighter, lascia che la griglia raggiunga la temperatura, l'obiettivo è una temperatura di 160°C - 180°C.

    Innanzitutto, una predisposizione diretta per il coperchio o la pentola sul fuoco per friggere gli ingredienti. Una volta fritti gli ingredienti, passiamo la griglia in indiretta, inseriamo entrambe le pietre deflettori, chiudiamo la pentola e aspettiamo che le guanciali di maiale siano morbide come il burro.

Una ricetta da: Martino

Mi chiamo Martin e sono un griller in tutto e per tutto. Per me non esiste il brutto tempo, puoi sempre stare davanti alla griglia.

Per me la diversità nella cucina all'aperto è importante e questo si riflette anche sul mio account sui social media (@cizzebbq). Lo gestisco da circa 2 anni, dove condivido la mia passione per la grigliatura, in particolare su griglie in ceramica.

pin_drop